Siena Runners sull’Ultra Trail 2015

Ultra Trail Città di Cortona

Sarà stata la visita a quella perla di rara bellezza dell’eremo “Le Celle” di Cortona, il suo silenzio assoluto, il caro saluto del frate Francescano, quell’aria mistica respirata nei suoi ambienti, quel calarsi nella sua storia tra sacro e profano ma il primo trail Città di Cortona è stato per me un’esperienza fantastica sia personale che sportiva. Un altro viaggio sospeso tra cielo e terra, tra lo stare fuori e dentro, tra coraggio e paura. Ho difficoltà a scrivere di questo trail in senso puramente sportivo, perché sarebbe ridurre il tutto ad un mero riscontro chilometrico, al tempo impiegato per concludere il percorso o ad una effimera media oraria. In realtà è stato un bel viaggio, attraverso la storia, l’arte, la bellezza e l’ambiente circostante e dove contemporaneamente, scoprire o riscoprire una parte di me stesso, raro momento di confronto e riflessione.

Ancora una volta mi rendo conto della capacità che ha la corsa di farmi sognare, di farmi sganciare dalla realtà fino a farmi sentire parte stessa di tutto ciò che mi circonda. Il percorso, davvero unico e vario mi ha messo alla prova ma mi ha regalato momenti fantastici ed emozionanti, non capita tutti giorni di poter correre su antichi sentieri etruschi e romani, di poggiare i piedi su quelle pietre. Non credo sia così frequente dover guadare talmente tante volte dei torrenti dall’acqua cristallina e gelida, fino al punto di perderne il conto. Undici, dodici ? Non lo so ma è stato fantastico. Non mi sembra di ricordare una salita così ripida, battuta da un vento gelido e dalla cui cima poter toccare le antiche e poderose mura della fortezza e contemporaneamente poter vedere il runner a me più vicino così piccolo, da sembrare un punto all’orizzonte. Poi tornare con la mente ancora dietro nel tempo e nella storia e pensare a quanti avvenimenti, quelle antiche mura avranno visto, a quanti attacchi avranno subito a quali e quanti sforzi siano stati fatti per edificarle. Eppure io ero li, a pochi metri di distanza, a correre parallelamente a loro lungo uno stretto sentiero, interrotto di tanto in tanto dagli alberi abbattuti dalla furia del vento dei giorni precedenti.
Vogliamo parlare un po’ anche della gara?

Giusto per gli amici più curiosi …Gara difficile e dura ma non impossibile, percorso della Ultra di 43 km, come già accennato in precedenza, molto variegato per tipologia di terreno e superficie con 2200 metri di dislivello e difficoltà di vario genere da affrontare. Personalmente l’ho trovato anche molto, molto, divertente da correre.
L’organizzazione è stata buona ma ha purtroppo pagato qualche inesperienza (era la prima edizione e quindi si perdonano più che volentieri) e le “gesta” ignobili dei soliti imbecilli di turno (quelli che si divertono a togliere o invertire fettucce e cartelli per intenderci). In particolare ha provocato qualche problema il non aver piazzato personale addetto nei punti, sempre cruciali, in cui i percorsi della 43 km, 22 e della 12 si dividevano l’uno dall’altro. Purtroppo molti runners hanno sbagliato strada in quella circostanza, e trovandosi quindi fuori percorso sono stati costretti a compiere difficili e faticosi recuperi,e percorrere alla fine qualche chilometro in più. Molti i ritiri dovuti alla fatica, alcuni dovuti invece al fatto di aver purtroppo preso il percorso della 22 km. Per

Il resto invece, solo note positive, una bella location, un ricco pacco gara, palestra riscaldata (dove chi ha voluto a potuto dormire e consumare una ricca colazione) e un bel pasta party finale con pasta, salsicce alla brace, pizze e dolci.
Personalmente sono molto contento anche della mia prestazione, 25′ assoluto in 5:18′:30″ risultato inaspettato perché in fondo, in fondo anche se è stata la prima edizione, questo Ultra Trail Città di Cortona è una gara del Gran Prix IUTA e quindi sempre di un certo prestigio e che mi ha permesso di “guadagnare altri puntini 🙂
Alla prossima settimana … altro viaggio sempre in terra Etrusca di Toscana, sempre ultra trail ma ancora più dura, difficile e lunga, il Trail delle Valli Etrusche 56 km. e 2800 D+..A presto

FONTE: SIENA RUNNERS

http://www.sienarunners.it/index.php?option=com_content&view=article&id=674:ultra-trail-citta-di-cortona&catid=84&Itemid=98

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *